Andrea Dionisi

in King's Highway

Italia - Danza Urbana

Coreografia e interpretazione: Andrea Dionisi
Produzione: Compagnia Artemis Danza/ Monica Casadei

Spettacolo segnalato Danza Urbana XL 2018

Due punti, nel mezzo l’unica strada percorribile, gravitazionale ed attrattiva. Il gioco delle parti di chi riceve e respinge, il gioco tra causa ed effetto. Scontri generazionali che si riverberano in onde nel tempo sul muro dell’iniquità. Un riff di altri tempi rimanda a ricordi di lotta, di cambiamento. Cavalca la King’s Highway, rimani ancorato o lasciati rigettare nell’oblio dell’incertezza, della scelta. Cambia, stravolgi, rischia.
La retta del percorso e del tempo avanti e indietro solo col pensiero, con i sogni e ricordi, ti amo e ti odio vita, troverò l’equilibrio solo cadendo.

Andrea Dionisi si è cimentato nella creazione coniugando la propria arte allo slacklining, trovando un’ottima sintonia tra il riff della traccia musicale “The End”, del famigerato gruppo americano The Doors, e il “molleggio” che la slackline produce se a contatto con il peso corporeo.

 

Andrea Dionisi crea la sua prima performance nel 2015 in produzione con la Compagnia Déjà Donné, dal titolo “Mescalito” . Nel 2017 crea, all’interno dello spettacolo della Compagnia Artemis Danza “Soli d’Opera”, il solo “Heroes”. Dal 2013 ad oggi ha danzato con Artemis Danza/Monica Casadei, MK/ Michele di Stefano, Mp Ideograms/Manfredi Perego, Aiep/Ariella Vidach, Déjà Donné/Virginia Spallarossa, Jacopo Jenna. Ha Lavorato come tersicoreo per diversi enti lirici. Si forma presso la scuola Balletto di Toscana diretta da Cristina Bozzolini durante il triennio 2009/2012. Precedentemente il suo primo approccio al movimento avviene con la “street dance”.

 

http://www.artemisdanza.com/index.html